1° STEP: MATERIALE SFUSO

trasformazione materiale sfuso

Il materiale sfuso che giunge alla trasformazione dopo un primo controllo, viene stoccato su platea di cemento al coperto.

2° STEP: VIBROVAGLIATURA

VIBROVAGLIATURA
VIBROVAGLIATURA

Subisce poi la prima fase della lavorazione che consiste nella separazione da corpi non omogenei tramite un sistema di vibrovagliatura; per alcune tipologie occorre una frantumazione preventiva per consentire il carico omogeneo agli impianti.

3° STEP: FORMAZIONE - BRICCHETTATURA

Bricchettatura
Bricchettatura

Viene quindi avviato alla bricchettatura, che consiste in una compattazione ad elevatissima pressione, che oltre a formare il prodotto, contemporaneamente ne estrae l'eventuale contenuto liquido.

4° STEP: SCARTI LIQUIDI

scarti liquidi

I reflui ottenuti dalla spremitura vengono raccolti in cisterna, tramite apposite canalette, ed avviati allo smaltimento tramite il consorzio olii esausti.

5° STEP: SCARTI SOLIDI

scarti solidi
scarti solidi

Gli scarti della vibrovagliatura, costituiti da stracci, bicchierini, legno etc., vengono invece avviati allo smaltimento finale in discarica.

6° STEP: MOVIMENTAZIONE FINALE

bricchetto

Il bricchetto così ottenuto è pronto all'utilizzo finale, e viene pertanto inviato, tramite un sistema di nastri, alla zona di carico.

p.iva 05552690017   |    Privacy    |    IPSNet Internet Provider TorinoCREDITS   HTML5